Blog

Blog

La chimica della felicità

La felicità è dentro di noi, letteralmente!

Ci sono infatti 4 ormoni che sono incaricati di farci stare bene.

La dopamina.

Partecipa ai meccanismi di piacere e ricompensa e da diversi studi risulta che l’encefalo rilasci questa molecola proprio in situazioni di piacere. 

Ma possiamo aumentarne la produzione dormendo e riposando a sufficienza e facendo movimento tutti i giorni. 

Con il cibo possiamo stimolare in maniera indiretta la produzione di dopamina. I principali aiutanti della dopamina sono germe di grano, legumi, carne, uova e pesce (che contengono fenilalanina) e ancora  frutta secca, banane, avocado, semi oleosi, latticini, cacao e curcuma (ricchi in tirosina) 

Se li si mescola tra loro e li si cucina bene, è ancora meglio. 

L’ossitocina.

Riduce lo stress e aumenta la libido.

Famosa per il suo ruolo centrale durante il travaglio e il parto e successivamente nel processo di allattamento. L’ossitocina, inoltre, di recente è stata indicata come elemento chiave nelle interazioni sociali e nelle relazioni sentimentali, da questo il soprannome di “ormone dell’amore”.

Possiamo stimolarne la produzione meditando, abbracciando persone care ed essendo generosi.

Pare che questo ormone riesca anche ad abbassare i livelli di paura, ansia e stress.

Per stimolare questo ormone tramite l’alimentazione gli ingredienti magici sono: Il melograno, la vaniglia, il cioccolato (meglio se fondente), le banane, il miele, le fragole e le mandorle.

Non c’è modo di non pensare ad una torta da condividere con chi si vuole bene. 

La serotonina.

Regola lo stato d‘animo è noto infatti come “l’ormone del buonumore”.

Interviene nel controllo dell’appetito e del comportamento alimentare, determinando una precoce comparsa del senso di sazietà.

Può essere stimolata dalla gratitudine e dal contatto con la natura. 

Se invece si vuole puntare su una dieta che alzi i livelli di quest’ormone bisogna introdurre nella quotidianità determinati alimenti, alcuni inusuali come come l’ alga spirulina disidratata o i semi di soia o più semplicemente  semi di sesamo e di girasole, cacao, cioccolato fondente, patate, banane, riso, cereali integrali, verdure a foglia verde, noci e mandorle, kiwi, ananas, ciliegie visciole, pomodori, banane e prugne.

Non va male per il nostro palato.

Le endorfine.

Le endorfine sono sostanze chimiche prodotte dal cervello e dotate di una potente attività analgesica ed eccitante.

Possono essere stimolate praticando ciò che appassiona, ballando, praticando sport, divertirsi e ridere.

L’aspetto più affascinante ed interessante delle endorfine risiede nella loro capacità di regolare l’umore. Durante situazioni particolarmente stressanti il nostro organismo cerca di difendersi rilasciando endorfine che da un lato aiutano a sopportare meglio il dolore e dall’altro influiscono positivamente sullo stato d’animo.

I principali alimenti che aiutano la secrezione di endorfine sono il cioccolato, il peperoncino (e già qui mi fermerei soddisfatta), le uova, il pesce, la frutta secca e i carboidrati.

Insomma, vuoi tirarti su di morale? Fatti un bel piatto di pasta e non lesinare con il peperoncino.

Insomma, è chiaro che un’alimentazione ben disegnata, con alimenti naturali e ben equilibrati tra loro non solo ci fa bene al corpo ci fa bene anche all’umore

L’ho sempre detto che mangiare bene rende felici.

#stayhappy

#stayhealthy

#stayBlonde

1 Comments

Leave a Reply

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>