Blog

Blog

#IORESTOACASA e #RESTOSANO!

Restare sani in corpo e spirito sembra davvero difficile in questo momento, ma un piccolo proverbio può esserci d’aiuto, siamo quello che mangiamo! E noi italiani, se si avverasse alla lettera il vecchio detto, saremmo tutti tramutati in pizza nel giro di poche settimane.

Ma oggi non sono qui per fare la ramanzina a nessuno!  

Il cibo è un piacere, una consolazione, una passione ed un importante fonte di distrazione in quest giorni. 

In un momento in cui ci viene chiesto di stare fermi e non produrre noi stiamo fermi ma produciamo torte, pizze e brioche, siamo dei sovversivi….non ci sta niente da fare.

Quando si ha la fortuna di essere in compagnia in casa si cerca di trovare aggregazione e piacere a tavola con la famiglia, o quella che in questo momento lo è diventata, e se si è soli si può cadere in tentazioni goduriose di scarso valore nutrizionale ma che ci rendono fieri delle nostre prodezze ai fornelli o esperti delle schifezze più prelibate che il mercato ci offre. 

Difficilmente ci si astiene da qualche peccatuccio di gola, ma i peccatucci uno dietro l’altro diventano vizi, insommma errare è umano ma….oggi sono in vena di luoghi comuni…a proposito, non esistono più le mezze stagioni. 

Insomma come si fa?

  • Considerando che passiamo molto più tempo in casa e che può capitarci più di frequente di annoiarci e desiderare qualcosa di buono, evitiamo di riempire la dispensa di cibi ad elevata densità calorica ma scarsi in nutrienti (vedi patatine in busta o merendine). 
  • Una spesa intelligente ed organizzata, oltre ad essere fondamentale per impedirci di uscire a fare compere più spesso di quello che è consigliato, ci aiuta a mantenere un regime alimentare sano e controllato. Una sana alimentazione inizia quindi dal nostro carrello. L’hai fatta la lista della spesa, vero?
  • Quando cuciniamo i nostri pasti, visto che abbiamo più tempo, possiamo dedicarci a preparazioni lunghe e laboriose, ma non per questo poco salutari. Ma lo sapete quanto tempo devono stare a bagno i legumi secchi? 
  • Componiamo il nostro piatto con una fonte di carboidrati, (meglio ancora se integrali), una fonte di proteine magre, e una porzione abbondante di verdure, senza dimenticare una fonte di grassi buoni, come l’olio d’oliva extravergine crudo.
  • Per gli spuntini prediligiamo frutta e frutta secca, e se siete proprio bravi fate pure dei dolcetti semplici e poco zuccherati da consumare in porzioni equilibrate. 
  • Manteniamoci anche ben idratati, bevendo almeno 1,5 litri d’acqua al giorno, le tisane danno un ottimo contributo.
  • Ultimo ma non ultimo, dedichiamo ai pasti il giusto tempo.  Mangiare lentamente ci aiuta a sentirci più sazi e a digerire meglio, oltre che a goderci il frutto dei nostri sforzi culinari.

Insomma, sono fin troppo buona in questo periodo, godetevelo non durerà per sempre, ma ce lo meritiamo tutti, stressarci anche a tavola non serve a nulla ora come ora, ma mantenere un controllo su quello che scegliamo di mangiare oggi ci garantirà di essere più soddisfatti del nostro stato di salute ed estetico quando potremo rimettere i jans.

Andrà tutto bene, anche i jeans 😉