Blog

Blog

Spuntino: lo stai facendo bene?

Oggi parliamo di spuntini, sono davvero imprescindibili in una dieta bilanciata? No, a mio avviso sono tranquillamente evitabili se non se ne sente la necessità.

Poi, diciamoci la verità, quando si è a “riposo forzato” il dispendio energetico è talmente ridotto che non dovremmo neanche avere tanta fame. 

Dunque cerchiamo di fare chiarezza:

📍 La prima cosa da tenere a mente è che lo spuntino non è un pasto vero e proprio, ma è solo un modo per regolarizzare l’assunzione di cibo durante la giornata, (ovvero, è il famoso “spezzafame”).

📍 Secondo punto, con lo spuntino puoi integrare quegli alimenti sani che non consumi ai pasti principali per vari motivi. (come frutta fresca o secca)

📍 Terzo punto, lo spuntino deve essere PIANIFICATO, quindi non è possibile considerarlo come un continuo spiluccare, un po’ di questo, un po’ di quello, ma tanto le mandorle fanno bene, ma la nutrizionista mi ha detto che il cioccolato fa bene all’umore, è rimasto un pezzo di focaccia se non la consumo si fa secca. NO!

Lo spuntino, se c’è, merita il suo tempo e il suo spazio. Smetti di smart-lavorare, di parlare al telefono, di guardare la tv o fare la chiamata skype, scegli con criterio cosa mangiare e goditelo.

Ecco quindi una serie di suggerimenti per chi non vuole rinunciarci:

🧁 𝗬𝗼𝗴𝘂𝗿𝘁 Qua potremmo aprire un capitolo intero, ma riassumiamo così: deve essere bianco al naturale o yogurt greco o skyr bianco. NIENTE DI PIU’ NIENTE DI MENO. Niente zuccheri aggiunti (impariamo a leggere le  etichette), no yogurt alla frutta, no a granelle, cremine e cosine belline da aggiungere.

🍍 𝗙𝗿𝘂𝘁𝘁𝗮, 𝘀𝗽𝗿𝗲𝗺𝘂𝘁𝗲 𝗼 𝗰𝗲𝗻𝘁𝗿𝗶𝗳𝘂𝗴𝗮𝘁𝗶 La frutta è una buona idea (badando sempre alle porzioni), così come spremute (NO SUCCHI DI FRUTTA, di nessun tipo, è inutile farsi venire il dubbio, evitali e basta (; ), frullati o centrifugati di frutta fresca.

🥜 𝗙𝗿𝘂𝘁𝘁𝗮 𝘀𝗲𝗰𝗰𝗮 𝗲 𝘀𝗲𝗺𝗶 𝗼𝗹𝗲𝗼𝘀𝗶 Al naturale e non salati.

Questa è la top 3. Se poi siete persone attive e con un metabolismo particolarmente collaborativo potete combinare anche due degli alimenti appena elencati.

Inoltre:

🥪 𝗦𝗽𝘂𝗻𝘁𝗶𝗻𝗼 𝘀𝗮𝗹𝗮𝘁𝗼 Una fetta di pane tostato (o un paio di gallette) con verdure e del formaggio magro o anche con dei salumi (ma manteniamoci su 1 volta a settimana e magri). In alternativa, una parsimoniosa dose di burro di frutta secca.

🍿 𝗣𝗼𝗽 𝗰𝗼𝗿𝗻 Con tazzina di mais secco puoi ottenere una porzione adeguata di pop corn. Niente pop corn in busta, prepararli a casa e non esagerare con olio e burro, il segreto, neanche troppo segreto, è sempre lo stesso: la moderazione.

🍫 𝗤𝘂𝗮𝗱𝗿𝗮𝘁𝗶𝗻𝗼 𝗱𝗶 𝗰𝗶𝗼𝗰𝗰𝗼𝗹𝗮𝘁𝗼 𝗳𝗼𝗻𝗱𝗲𝗻𝘁𝗲 Che sia almeno al 70% e fai attenzione a non divorare l’intera tavoletta. Puoi abbinarlo ad un alimento della top 3.

🍪 𝗦𝗽𝘂𝗻𝘁𝗶𝗻𝗼 𝗱𝗼𝗹𝗰𝗲 𝗽𝗲𝗿 𝗶 𝗴𝗼𝗹𝗼𝘀𝗶 Un ciambellone (una fetta), biscotti fatti in casa, o, per i meno dediti ai fornelli,  una fettina di pane tostato con la marmellata, magari in abbinamento con una tisana o un thè (le bottiglie di thé freddo NO!) così aiuti anche l’idratazione, inutile ripetere quanto sia importante, vero?

𝗖𝗼𝘀𝗮 𝗲𝘃𝗶𝘁𝗮𝗿𝗲? Barrette e snack cosiddetti “dietetici” che in realtà spesso non lo sono affatto a dispetto di quanto raccontino le pubblicità. Ovviamente un grande NO se lo beccano patatine, salatini, merendine e snack salati vari, inutile spiegare il perché, confidiamo nella tua intelligenza.

Contenuti elaborati in collaborazione con la dott ssa Silvia Cesarano. 

#stayhealty

#stayfit

#staublonde